7 Dicembre Dic 2017 1410 07 dicembre 2017

Perchè si festeggia Santo Stefano

  • ...

Il 26 dicembre è considerata da tutti una festa importante: cade il giorno dopo Natale ed è una nuova occasione di riunirsi e festeggiare, mangiando nuovamente tutti insieme o dedicandosi al consumo degli avanzi del giorno precedente.

Il 26 dicembre si celebra Santo Stefano, protomartire cristiano della Chiesa Cattolica.

Perchè si festeggia Santo Stefano

Santo Stefano era ebreo di nascita e viene venerato come santo della Chiesa cattolica e della chiesa ortodossa ed è il protomartire cristiano, cioè il primo ad aver sacrificato la sua vita per testimoniare la propria fede in Cristo e per la diffusione del Vangelo.

La celebrazione di Santo Stefano è il 26 dicembre, subito dopo Natale poichè nei giorni seguenti alla nascita del Figlio di Dio furono posti i "comites Christi", cioè i più vicini nel suo percorso terreno e primi a renderne testimonianza con il martirio; segue, il 27 dicembre, San Giovanni Evangelista.

Origini della festività di Santo Stefano

Fu lo Stato Italiano, nel 1947, a decidere di rendere festivo il giorno dopo Natale porgendo i suoi omaggi a Santo Stefano, esempio di dedizione e sacrificio, nonchè modello per i fedeli; da sottolineare che il 26 dicembre sarebbe stato reso, comunque, festivo per allungare la festività natalizia e solennizzare Cristo.

Il giorno di Santo Stefano viene festeggiato anche in Austria, Irlanda, Danimarca, Catalogna, Croazia e Romania. La festività viene, solitamente, onorata in casa e in famiglia come accade per il giorno di Natale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso