27 Dicembre Dic 2017 0930 27 dicembre 2017

Come risolvere cubo di rubik

  • ...

Il cubo di Rubik o cubo magico è un celebre twisty puzzle inventato dal professore di architettura e scultore ungherese Ernő Rubik nel 1974.

Com’è fatto?

Il cubo di Rubik, nella sua versione originale, presenta 9 quadrati su ognuna delle sue 6 facce, per un totale di 54 quadrati. Solitamente i quadrati differiscono tra loro per il colore, con un totale di 6 colori differenti. Quando il cubo di Rubik è risolto, ogni faccia ha tutti i nove quadrati dello stesso colore.

Come si risolve?

Un metodo veloce e per principianti richiede la memorizzazione di pochi algoritmi.

Per prima cosa bisogna scegliere un’orientamento del Cubo (ricordasi della “regola dei centri”), ad ogni lettera quindi corrisponderà una faccia del Cubo:

  • F = anteriore (Front)
  • B = posteriore (Back)
  • R = destra (Right)
  • L = sinistra (Left)
  • U = su (Up)
  • D = giù (Down)

Ogni mossa viene descritta in questo modo:

  • una lettera da sola indica che bisogna girare di 90° in senso orario: ad esempio F significa “Gira la faccia anteriore di di 90° in senso orario”;
  • una lettera seguita da un apostrofo significa che bisogna girare di 90° in senso antiorario: ad esempio R' significa “Gira la faccia destra di di 90° in senso antiorario”;
  • una lettera seguita dal numero 2 significa che bisogna girare la faccia di 180°

Prima fase

Bisogna scegliere il colore da cui partire (si consiglia il bianco che è il più visibile). Il primo strato si risolve in due passi:

  1. formazione della “croce”;
  2. inserimento individuale degli angoli.

Ci sono 4 spigoli con il colore bianco su una faccia (le 4 braccia della croce), e ognuno ha la sua posizione specifica. Non basta infatti piazzare uno spigolo in una certa posizione solo perché ha una faccia bianca, bisogna fare in modo che anche l’altra faccia sia posizionata correttamente, deve avere cioè lo stesso colore del pezzo centrale corrispondente. Una volta creata la croce, per completare il primo strato bisogna inserire separatamente ognuno dei quattro angoli. La prima cosa da fare è esaminare il Cubo e individuare tutti i pezzi che dovranno finire nel primo strato. Poiché si tratta di angoli, sicuramente si troveranno nel primo o nell’ultimo strato. Bisognerebbe imparare ad inserire gli angoli intuitivamente, senza ricorrere ad algoritmi particolari.

La sequenza di mosse è suggerita su: https://www.wired.it/attualita/tech/2014/05/19/come-risolvere-cubo-rubik/

Fase centrale

Girare il cubo in modo che D diventi U. In questo passo verranno posizionati correttamente 3 dei 4 spigoli dello strato intermedio del cubo di Rubik.

Ora sarà utile seguire le immagine che si possono trovare al sito: https://rubikssolver.com/cubo-di-rubik-soluzione/

Fase finale

Ora se si sono seguiti i passaggi correttamente bisognerà seguire gli ultimi passaggi che bene sono decritti nel sito: http://utenti.quipo.it/base5/cuborubik/cuborubik.htm

Queste ultime due fasi richiedono di osservare attentamente il cubo e di ruotarlo attorno all'asse verticale fino a quando si osserva una delle situazioni proposte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso