11 Ottobre Ott 2018 1130 11 ottobre 2018

Concorso dsga cosa studiare

  • ...

Come prepararsi al meglio in vista del bando per il concorso DSGA, la cui pubblicazione è prevista entro dicembre 2018.

Leggi anche Come fare per partecipare a un concorso pubblico

Requisiti d’accesso

Potranno accedere al concorso DSGA, Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, soltanto coloro che sono in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • laurea in giurisprudenza,
  • laurea in scienze politiche,
  • laurea in scienze sociali,
  • laurea in scienze amministrative,
  • laurea in economia e commercio;
  • le seguenti lauree specialistiche (comprese le corrispettive lauree magistrali) (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 9.

Al personale avente i predetti titoli vanno sommati gli assistenti amministrativi che abbiano maturato, negli ultimi otto anni, almeno tre anni di servizio nelle funzioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi.

Leggi anche Scuola: Fedeli, concorsi nel 2017 e 2018

Prove di selezione al concorso DSGA

Il concorso sarà strutturato in questo modo:

  • una prova di preselezione con domande a risposta multipla;
  • una prova scritta su tematiche relative al diritto pubblico e amministrativo;
  • una prova orale che comprenderà anche una parte linguistica ed informatica.

Concorso DSGA: cosa studiare

Gli argomenti da studiare in vista della prova scritta saranno:

Diritto Amministrativo, diritto pubblico, contabilità di Stato e contabilità nelle strutture scolastiche, organizzazione del sistema scolastico.

La prova orale verterà invece sulle seguenti tematiche più specifiche:

Decentramento amministrativo, contabilità scolastica, autonomia scolastica, norme di sicurezza, norme sulla privacy.

I candidati dovranno inoltre dimostrare la conoscenza di una lingua straniera e competenze specifiche nell’uso dei più aggiornati software informatici oltreché generiche competenze digitali.

Leggi anche Il caso del concorso per i precari della scuola è finito alla Consulta

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso