4 Febbraio Feb 2019 0943 04 febbraio 2019

Perché i testimoni di Geova non festeggiano il compleanno

  • ...

I testimoni di Geova non festeggiano il loro compleanno in quanto ritengono che questa tipologia di festeggiamenti non sono graditi a Dio.

Di seguito i motivi di questa scelta.

Leggi anche Chi sono i testimoni di Geova e in cosa credono

Festività pagane

Secondo i testimoni di Geova le feste di compleanno hanno origine da celebrazioni pagane: il festeggiamento aiuterebbe a tenere lontano spiriti maligni che attaccherebbero il festeggiato e gli auguri e la presenza dei cari coopererebbero nell’allontanare detti spiriti.

Tutta la simbologia legata alla festa di compleanno aiuterebbe a tenere lontane le forze negative e sarebbe di buon auspicio: le candeline sulla torta spente prime del taglio farebbero esaudire di desideri.

La Bibbia condanna in tronco la magia e la divinazione, motivo per cui i testimoni di Geova si tengono lontani da questi festeggiamenti.

Nella Bibbia non si parla mai di feste di compleanno

Leggendo attentamente e in ogni sua parte la Bibbia, si noterà che nessun servitore di Dio ha mai festeggiato il proprio compleanno: soltanto persone che non servivano il Signore. Né tanto meno nelle comunità di primi cristiani, sorte dopo la morte e risurrezione di Cristo, era usanza festeggiare il compleanno proprio o dei cari.

Va inoltre precisato che i cristiani non sono tenuti a festeggiare la nascita, ma la morte in Cristo: è questa la vera nascita per il cristiano.

Leggi anche Quali sono i libri della Bibbia?

Festeggiare ogni giorno per il dono della vita

Del resto non è nel solo giorno di compleanno che si può o si deve esprime il proprio amore nei confronti delle persone care: ogni giorno è un giorno buono per fare un regalo inaspettato e donare un sorriso. Anzi, alle volte è molto più gradito un dono non atteso che un regalo ricevuto per una precisa occasione.

Leggi anche Perché i Testimoni di Geova non fanno trasfusioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso