12 Ottobre Ott 2018 1105 12 ottobre 2018

Come fare la scia

  • ...

Per aprire una nuova attività è necessario adempiere ad alcuni obblighi burocratici. Primo fra tutti è la compilazione della SCIA, Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

Cos’è la SCIA

La SCIA è la dichiarazione amministrativa che ogni imprenditore deve presentare in Comune che permette l'inizio, la modifica o la cessazione di un'attività produttiva (artigianale, commerciale, industriale). Tale documento ha effetto immediato e non prevede verifiche sui requisiti e i controlli preliminari da parte degli enti competenti, che potranno comunque eseguirli a posteriori.

Quando va presentata

La SCIA deve essere presentata prima dell'inizio, della modifica, della sospensione o della cessazione dell'attività.

In caso di apertura di una nuova attività è necessario che, alla data di compilazione della SCIA, il richiedente abbia già tutte le carte in regola per avviare l'attività.

Potrebbe interessarti anche Come aprire un negozio

Come si deve presentare la SCIA

La SCIA va compilata con apposita modulistica e e si compone di un'autocertificazione con degli allegati, necessaria a documentare il possesso di:

  • requisiti soggettivi (morali e professionali se richiesti per lo svolgimento di determinate attività);
  • requisiti oggettivi: previsti dalla legge a seconda del tipo di attività economica da avviare (conformità urbanistica, edilizia, igienico-sanitaria, ambientale dei locali o delle attrezzature aziendali).

La SCIA va presentata esclusivamente per via telematica allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) del Comune del territorio in cui viene svolta l'attività, con i moduli specifici della Regione.

Innanzitutto è necessario verificare sul sito www.impresainungiorno.gov.it che il Comune di competenza disponga di uno sportello SUAP accreditato o meno al Ministero per lo Sviluppo Economico. Trovato lo sportello SUAP della propria regione va presentata la pratica compilando i campi richiesti. Lo sportello telematico la invierà automaticamente alla PEC del SUAP o della CCIAA. A questo punto l’imprenditore riceverà un numero di protocollo e potrà iniziare l’attività.

La SCIA va presentata dal titolare dell'attività o, dato le difficoltà che si possono incontrare, è possibile rivolgersi ad una Associazione di Categoria o ad un professionista abilitato.

Leggi anche Come aprire partita IVA agevolata on line

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso