3 Dicembre Dic 2013 0946 03 dicembre 2013

Che cos'è lo spectatoring?

  • ...

Lo spectatoring è un disturbo sessuale, che è stato teorizzato e così denominato, nel 1970, da Masters and Johnson, un team di ricerca che ha appuntato la sua attenzione proprio intorno all'attività sessuale umana.

Come suggerisce il nome stesso, si tratta in sostanza dell'atto di "essere spettatori" di se stessi durante l'atto sessuale. Come se ci si osservasse da fuori, ci si distacca da quello che si sta facendo provando dunque minor partecipazione all'atto stesso. Questo ha come ulteriore conseguenza uno stato di ansia e stress che è legato anche al timore di fare brutte figure e che conduce quindi alla famosa "ansia da prestazione". Alla lunga questo può inibire il raggiungimento di un pieno appagamento sessuale, o inibire l'attività sessuale stessa.

Questo disturbo colpisce le donne: a differenza dell'uomo, non vi è una reazione fisiologica evidente, ma l'impossibilità di raggiungere l'orgasmo. Lo spectatoring è molto diffuso soprattutto tra le donne in menopausa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso