1 Gennaio Gen 2018 2122 01 gennaio 2018

Come fare la fonduta di formaggio

  • ...

La fonduta al formaggio non è un piatto che si cucina tutti i giorni, ma è un'ottima opzione per una cena in compagnia, senza che sia richiesto troppo tempo per la preparazione o per la digestione.

Ecco che cos'è la fonduta e come deve essere preparata.

Cos'è la fonduta al formaggio

La fonduta è un piatto a base di formaggio fuso tipico della Svizzera, della Valle d'Aosta e del Piemonte. La fonduta al formaggio non può che essere servita nel coquelon, cioè il pentolino al cui interno vengono sciolti i vari formaggi preferiti; il coquelon può essere di diversi materiali e viene collocato al centro della tavola sopra una fonte di calore, in modo che il formaggio si mantenga fuso a lungo: la fonduta viene consumata intingendovi pezzi di pane raffermo o patate.

Esistono altre due tipologie di fonduta: la fondue bourguignonne che prevede la cottura di pezzi di carne in un coquelon pieno d'olio e la fonduta al cioccolato, molto celebre e molto golosa.

Come fare la fonduta di formaggio

La ricetta della fonduta al formaggio è molto semplice, con qualche piccola variante in base alle preferenze di gusto. La ricetta classica prevede come ingredienti la fontina, le uova, il burro e il latte; il formaggio deve essere tagliato a striscioline e lasciato riposare per alcune ore in un recipiente dopo averlo affogato nel latte; a questo punto, il tutto deve essere messo insieme al burro e a quattro tuorli d'uovo; il composto va cotto lentamente a bagnomaria fino a diventare una crema.

Se la fonduta vuole essere più ricca e corposa, si può sciogliere lentamente il burro in una casseruola incorporandovi della farina e, poi, del latte freddo fino a raggiungere l'ebollizione e, successivamente, una salsa molto densa; a questo composto, possono essere aggiunte delle spezie e la fontina grattugiata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso