20 Gennaio Gen 2018 1500 20 gennaio 2018

come comprare casa

  • ...

I passaggi per comprare una casa sono semplici, tuttavia prima di avere le chiavi in mano è bene documentarsi. Escluso che sia meglio pagare un affitto, l'acquisto della prima casa è reso molto interessante dalle agevolazioni fiscali. Successivamente si potrà pensare alla zona in cui fare l’acquisto e, infine, si potrà dare inizio alle procedure di passaggio di proprietà della casa.

Comprare casa: fasi preliminari

Per fare questo tipo di investimento a lungo termine, i primi due elementi che guideranno la scelta della casa sono: la zona di residenza e il tipo di casa. In entrambe i casi un fattore molto importante è il destinatario dell’abitazione: una coppia, una famiglia o un single. Nei primi due casi sulla scelta della zona possono incidere la distanza da scuole, luoghi di divertimento per i bambini e supermercati; per i single la distanza dal luogo di lavoro e di svago. Per tutti vale la scelta tra vivere in centro o in periferia preferendo la tranquillità o la vivacità cittadina. Per quanto riguarda il tipo di casa gli acquirenti sono posti di fronte ad alcune scelte quali la villetta a schiera, il loft, il monolocale o il bilocale. In ultimo, prestando particolare attenzione ai costi finali è da valutare l’acquisto tra una casa nuova o una usata.

Passaggi per comprare casa

Per comprare una casa ci sono quattro passaggi fondamentali: la scrittura della proposta di acquisto, la firma del compromesso, il versamento della caparra e il rogito. Innanzitutto, l’acquirente propone al venditore un prezzo per comprare la casa e se quest’ultimo accetta si firmerà la proposta in cui si impegna a non vendere ad altri fino a una certa data. Intanto, il futuro acquirente si dovrà documentare al catasto per controllare che i metri quadrati indicati dal venditore siano corretti, che la casa sia regolarmente registrata e che non ci siano ipoteche ancora pendenti. Successivamente verrà redatto il compromesso, un documento che contiene un’anteprima del contenuto del rogito, ossia l’atto di vendita definitivo. In questa fase l’accordo tra le parti diventa vincolante e all’acquirente è richiesto il versamento di una caparra corrispondente al 10% del costo totale della casa. Infine, verrà redatto il rogito: l’atto che sancisce il passaggio di proprietà sottoscritto di fronte a un notaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso