13 Aprile Apr 2018 1500 13 aprile 2018

Cosa indossare per una Comunione

  • ...

Dopo mesi di preparazione, il giorno della Prima Comunione è il terzo Sacramento con cui i bambini entrano a far parte della comunità cattolica. L’abbigliamento per la cerimonia, secondo le parrocchie, consiste in un saio bianco indossato egualmente da maschi e femmine. Per il post-cerimonia, invece, la scelta di cosa indossare spetta ai piccoli protagonisti e coinvolge tutta la famiglia. Per tutti valgono alcune norme non scritte di eleganza che si possono riassumere in due parole: comodità e sobrietà.

Comunione di classe per i bambini

Pur seguendo i gusti individuali, ci sono alcune accortezze che se messe in pratica possono trasformare la Comunione in un evento di classe senza dover strafare. Ai primi posti delle ricerche pre-cerimonia ci sarà cosa organizzare per la Prima Comunione e se ci sono idee bomboniere originali Prima Comunione, tuttavia per il dopo non è da trascurare l’abbigliamento che farà da cornice all’evento.

  • Per le bambine: colore di ordinanza il bianco, ma attenzione all’effetto “sposina”. È accettabile la presenza di accessori per i capelli come coroncine di fiori, nastri, cerchietti o fiocchi bianchi, ma il velo è decisamente eccessivo. Vestiti con gonne svasate e non troppo lunghe permetteranno alle bambine di godersi il resto della giornata giocando e muovendosi agevolmente. Essendo la Prima Comunione una cerimonia primaverile, via libera anche ad abiti bianchi con stampe a fiori.
  • Per i bambini: se non si sa da dove cominciare, l’abbinamento camicia bianca e pantalone blu è un buon punto di partenza. Sconsigliato il total white, così come lo smoking perché va bene l’eleganza, ma non ai livelli di un matrimonio. Meglio puntare su camicie a righe o fantasia da appaiare a un pantalone tinta unita. È consentito l’uso di jeans da abbinare a una giacca per ottenere un effetto casual. Cravatta e farfallino sono facoltativi.

Comunione sobria per il resto della famiglia

Dopo aver pensato a come vestire i bambini prendendo ispirazione dalle collezioni primavera-estate è il momento di pensare al resto della famiglia. Le mamme, in particolare, saranno in prima fila per festeggiare e quindi sotto l’occhio degli obiettivi. Anche in questo caso vale la regola che invita a non strafare. Per quanto riguarda i colori, le tonalità pastello sono una scelta sicura.

Sì a impermeabili e spolverini da abbinare a tubini e tailleur. Valido il completo giacca-pantalone. Consigliata una lunghezza poco sotto il ginocchio e dal taglio morbido per abiti e gonne, no a un abbigliamento aderente. Approvata la stampa floreale, anche su sfondo nero. Se non si è allenate, meglio evitare scarpe altissime e scomode. Consigliato l’uso di decolleté o ballerine, magari già indossate due o tre volte, e tacchi medi per correre dietro ai bambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso