31 Ottobre Ott 2018 1503 31 ottobre 2018

Manutenzione caldaia a chi spetta

  • ...

Quante volte nel programma televisivo Forum si è assistito ai litigi tra inquilini e proprietari che non trovavano accordo sull’addebito di alcune spese.

Nel caso della manutenzione di una caldaia il Codice Civile parla piuttosto chiaro: quella ordinaria è a carico dell’affittuario, quella straordinaria è a carico del locatore.

Leggi anche: “Come partecipare a Forum come attore

Le spese dell’affittuario

Quando ci si trova a vivere in affitto le spese quotidiane (bollette, tasse e riparazioni) sono appannaggio di chi vive nell’appartamento. E se si parla di caldaie non vi è alcuna differenza: l’articolo 1609 del Codice Civile stabilisce, infatti, che le piccole riparazioni spettino a chi fa un uso quotidiano degli apparecchi presenti nell’alloggio.

L’inquilino dovrà occuparsi delle spese di manutenzione nei casi in cui abbia trascurato di fare i controlli e la pulizia necessari per mantenere l’apparecchio in buone condizioni.

Dovrà occuparsi di conservare il libretto della caldaia e potrà anticipare spese per grosse riparazioni o sostituzioni, normalmente responsabilità del proprietario, per poi farsi rimborsare.

Per evitare situazioni ambigue in merito è meglio mettere tutto nero su bianco nel contratto di locazione.

Leggi anche: “Come fare se si perde il libretto della caldaia

Le spese del proprietario

Anche il proprietario dovrà occuparsi delle spese di manutenzione, ma solo in casi straordinari, ad esempio se un fulmine colpisse la caldaia distruggendola.

Gli toccheranno le spese di installazione, sostituzione e adeguamenti di legge così come quelle di riparazione o sostituzione pezzi in caso di caldaie condominiali.

Leggi anche: “Come scegliere la caldaia

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso