2 Novembre Nov 2018 1407 02 novembre 2018

Come conservare i funghi chiodini

  • ...

I funghi chiodini, chiamati anche Armillaria Mellea, sono una tipologia di funghi, che possono aggiungere sapore o aroma ad alcuni piatti.

Per poter conservare i funghi chiodini è possibile utilizzare il metodo di conservazione sott’olio.

Leggi anche: "Come cucinare i funghi

Conservazione sott’olio dei funghi chiodini ingredienti

Per conservare sott’olio i funghi chiodini occorrono: 3kg di funghi chiodini freschi sodi e di piccole dimensioni, olio di mais, 250ml di aceto di vino bianco, sale grosso, 1 aglio, 1 peperoncino, 1 pizzico di origano e 2 foglie di alloro.

Potrebbe interessarti: "Video:Funghi materiali del futuro?Le creazioni di un designer italiano"

Conservazione sott’olio dei funghi chiodini procedimento

Scuotere i funghi per far cadere il terriccio e gli eventuali insetti presenti e con un coltello affilato staccare i funghi dal gambo.

Lavare i funghi sotto l’acqua corrente più volte, fino a quando l’acqua non sarà pulita.

Mettere a bollire una pentola con 250ml di acqua, 250ml di aceto, un pizzico di sale grosso e l’alloro. Mettere i funghi chiodini a bollire per un paio di minuti, scolare i funghi e farli asciugare bene adagiandoli su una tovaglia pulita.

Mescolare i funghi chiodini con l’aglio, il peperoncino fatto a pezzi e un pizzico di origano.

Inserire, all’interno dei vasetti sterili, i funghi alternandoli con l’olio.

Chiudere i vasetti con il tappo e appoggiarli in una pentola con dell’acqua calda, facendo bollire per mezzora. Fare raffreddare e attaccare l’etichetta.

Conservare i funghi chiodini in un luogo fresco e al buio per qualche mese.

Leggi anche la guida: "Come scegliere i funghi"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso