3 Settembre Set 2016 0946 03 settembre 2016

Come leggere analisi sangue mononucleosi

  • ...

In genere il virus specifico di Epstein-Barr (EBV), di cui la prima infezione ha la caratteristica di essere asintomatica, è l’apposito agente che si manifesta nel caso della mononucleosi infettiva.

Leggi anche "Come leggere emocromo​"

La domanda sorge spontanea: che cosa è nello specifico il virus di Epstein-Barr?

È bene evidenziare che il virus di Epstein-Barr si trasmette per mezzo dello scambio salivare, per questo motivo tale malattia è anche detta la malattia del bacio. In particolare la sua relazione virale può essere la causa di sindromi linfoproliferativi (come per esempio: tipo linfomi).

Generalmente nel mentre dell’adolescenza compare la mononucleosi infettiva. Vediamo, ora, in sintesi alcune tecniche del test e la sierologia del virus di Epstein-Barr.

La ricerca dei anticorpi specifici eterofili della mononucleosi infettiva si svolge tramite il MINI-Test (reazione su lama), questo è un test veloce che permette una cosa fondamentale: quella di mettere in evidenza la presenza o meno di anticorpi anti-Epstein-Barr virus.

Esiste poi un altro test: quello della reazione di Paul Bunnell Davidsohn, si tratta di un test del tutto simile a quello menzionato in precedenza, è in grado di mettere il luce la presenza di anticorpi anti-Epstein-Barr virus. Ha il grande vantaggio di essere più specifico.

Esiste poi la ricerca di anticorpi anti-EBV.

Esempio

Supponiamo che siate stati male per un certo periodo e che il dottore vi abbia prescritto di fare le analisi del sangue per vedere se avete avuto la mononucleosi. Supponiamo che questi siano i valori: ANTI EVB-VCA IGM (109, da 0 a 20 è negativo, oltre i 21 diventa positivo); ANTI EBV-VCA IGM (10, da 0 a 20 diventa negativo, da 21 a 40 borderline, da 41 in su positivo).

Questo vuole dire che avete avuto la mononucleosi, ma che è passato un periodo abbastanza lungo. In genere gli IGG rimangono alti e questo anche se è trascorso tanto tempo dalla guarigione, invece gli IGM si abbassano dopo 3-4 mesi. In questo esempio avete gli IGG elevati (quindi significa che avete avuto la mononucleosi), ma gli IGM sono decisamente bassi, in altre parole: è un’infezione vecchia e non l’avete avuta nell’ultimo periodo.

Comunque è sempre bene consultare il parere di un medico, e questo per avere più dettagliate informazioni sul vostro caso clinico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso