26 Novembre Nov 2017 1531 26 novembre 2017

Cosa fare con ernia iatale

  • ...

L’ernia iatale è una patologia dello stomaco che subisce uno spostamento verso l’alto passando attraverso un foro chiamato iato esofageo e arrivando nel torace.

Sintomi

La maggior parte delle ernie iatali è asintomatica ma alcune persone accusando semplicemente una digestione un po’ più lenta e dell’aerofagia. In altri casi, invece, vi è la comparsa di reflusso gastroesofageo che causa la temporanea risalita del contenuto dello stomaco nell'esofago.

Le cause che portano alla comparsa dell’ernia iatale possono essere differenti: cattive abitudini come il fumo o l’alcool, alimentazione sregolata con scarso apporto di fibre, lavori che comportano sollevamento di grossi pesi e tensioni a carico del corpo e posture sbagliate.

Cosa fare?

Non esistono farmici che aiutino nella cura dell’ernia iatale e, nella maggior parte dei casi, si tratta solo con accorgimenti abitudinali e corretta alimentazione.

E’ importante evitare il più possibile cibi e bevande che possono aumentare il reflusso gastroesofageo: cibi molto grassi, alcool, cioccolato, caffeina, bibite gassate, pomodori crudi e altra frutta acida. Alimenti consigliati sono invece quelli che aiutano l’intestino dunque cibi fermentati e alimenti prebiotici che nutrono la flora batterica buona.

Importante è anche fare pasti leggeri, se si è affetti da tale patologia, e mangiare almeno 2 o 3 ore prima di andare a dormire.

Altri accorgimenti utili sono:

-Dormire con la testa rialzata

-Evitare vestiti stretti

-Migliorare la postura

-Smettere di fumare

-Non abusare di antinfiammatori

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso