21 Gennaio Gen 2018 1400 21 gennaio 2018

Quali cibi aiutano la memoria

  • ...

La salute passa anche dall’alimentazione. Numerosi studi scientifici dimostrano come una dieta sana e corretta aiuti l’organismo a rimanere in salute, contrastando l’invecchiamento e l’insorgenza di numerose patologie. Uno degli organi che trae benefici da una dieta sana è il cervello. Esistono infatti numerosi cibi che, aiutando a mantenere giovane e in salute il cervello, favoriscono il mantenimento di svariate funzioni neuronali, comprese quelle alla base della memoria. La persistenza di buone capacità mnemoniche è importante sia nei giovani, per affrontare al meglio tutti gli impegni scolastici e lavorativi, sia negli anziani, per allontanare l’insorgenza di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e la demenza. Per questi motivi può essere utile sapere quali cibi aiutano la memoria.

Alcuni cibi preziosi per la memoria

Pesce: il pesce aiuta la memoria grazie al suo contenuto di omega 3. Gli omega 3 sono acidi grassi essenziali che, mantenendo fluide le membrane cellulari, favoriscono lo sviluppo cerebrale (e quindi le capacità mnemoniche) nei giovani e contrastano la degenerazione neuronale nelle persone anziane. Esempi di pesci particolarmente ricchi di omega 3 sono il salmone, il merluzzo, alici e le sardine.

Frutta a guscio: la frutta secca come noci, mandorle, nocciole e pinoli rappresenta un importante apporto di proteine, vitamine (vitamina E e vitamina B1) e acidi grassi essenziali come omega 6 e omega 3. Queste sostanze, rappresentando un importante fonte di nutrimento per il cervello, lo mantengono attivo, ne migliorano le capacità cognitive e lo proteggono dai danni dell’invecchiamento.

Uova: le uova sono particolarmente ricche di colina, un nutriente essenziale che entra nella composizione delle membrane cellulari e dell’acetilcolina. L’acetilcolina è una molecola che svolge un ruolo fondamentale nel sistema nervoso centrale mettendo in comunicazione i neuroni. Per questo motivo rappresenta un valido aiuto per migliorare la memoria. È tuttavia importante ricordare che le uova sono molto ricche di colesterolo, per questo è consigliato un consumo moderato.

Cioccolato fondente: il cioccolato fondente migliora la memoria grazie all’elevato contenuto di flavonoidi presenti nel cacao. I flavonoidi, potenti molecole antiossidanti, proteggono il cervello dall’invecchiamento e ne migliorano le capacità cognitive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso