28 Maggio Mag 2018 2210 28 maggio 2018

Come abbassare la febbre

  • ...

La febbre è uno stato patologico temporaneo che comporta un innalzamento della temperatura corporea rispetto a quella che è considerata la norma (36,8°C); la febbre può essere indotta da diversi fattori sia interni sia esterni al corpo ed è molto comune, specie nella prima infanzia e negli malesseri stagionali.

Nonostante tutte le rassicurazioni scientifiche e mediche degli ultimi anni, la febbre non smette di essere motivo di ansia nel momento in cui sopraggiunge, specialmete quando il soggetto malato è un bambino: ecco alcuni rimedi per abbassare la febbre.

Leggi anche "Febbre alta cosa fare"

Febbre: di cosa si tratta e come misurarla

La febbre non è una malattia, ma un sintomo che compare quando l'organismo si trova a dover contrastare un virus o un batterio, oppure un disequilibrio corporeo: da anni la scienza considera la febbre un mezzo di guarigione ed è proprio grazie all'andamento di questo sintomo che è possibile individuare la causa del disturbo e procedere con la giusta terapia.

La febbre si suddivide in

  • febbricola (dai 37° ai 37,5°C),
  • leggera (tra il 37,5° e il 38,5°C),
  • alta (tra i 38,5° e i 39,5°C),
  • iperfebbre (tra i 39,5° e i 40,5°C).

La febbre può essere misurata in diversi modi tramite appositi termometri che, dopo l'uso, andrebbero sempre lavati con acqua fredda e alcol, asciugati con cura e riposti negli appositi contenitori.

Il termometro può essere posizionato sotto l'ascella (dai 3 anni in poi), nel retto (la temperatura è di circa mezzo grado più alta rispetto a quella ascellare) o in bocca (si devono sottrarre circa 0,3°C rispetto alla temperatura ascellare).

Per la misurazione sulla fronte e nell'orecchio sono disponibili appositi dispositivi che hanno il vantaggio di essere più pratici e veloci, ma meno economici.

Come abbassare la febbre

Essendo un meccanismo naturale di difesa dell'organismo, la febbre non deve essere "soppressa", ma controllata quando raggiunge temperature elevate attraverso alcuni rimedi.

La prima cosa da fare quando si ha la febbre è bere molto per evitare la disidratazione (acqua, succhi di frutta, tisane); la fame, invece, andrebbe assecondata con cibi leggeri e vitaminici, evitando i grassi che affaticano l'organismo già impegnato a contrastare la malattia.

E' molto importante permettere all'organismo a disperdere l'accumulo di calore corporeo, quindi, le stanze non dovrebbero avere una temperatura superiore ai 21°C e non si dovrebbe indossare abbigliamento pesante. Utile anche il "rimedio della nonna" di fare delle spugnature fresche sulla fronte mentre si è a letto.

Leggi anche "Perché si suda con la febbre"

Nel caso in cui la febbre si alzi molto, è necessario ricorrere alla medicina convenzionale che prevede, solitamente, l'utilizzo di paracetamolo o di ibuprofene, assolutamente nelle dosi previste dal medico e senza che l'uso sia prolungato per evitare fastidiosi effetti collaterali o patologie ben più gravi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso