28 Maggio Mag 2018 2210 28 maggio 2018

Cosa fare se non si riesce a urinare

  • ...

La difficoltà ad urinare è un disturbo più diffuso di quello che si creda, anche se rimane un argomento tabù a causa del disgaio che si prova a parlarne, anche con le persone più vicine.

Ecco alcune delucidazioni in merito alla ritenzione urinaria e a come porvi rimedio nel caso in cui si tratti di un malessere passeggero (è doveroso rivolgersi al medico per avere una diagnosi e una cura davvero efficace).

Leggi anche "Quante volte al giorno si deve urinare"

Ritenzione urinaria: di cosa si tratta

La ritenzione urinaria non è altro che l'incapacità di svuotare completamente o parzialmente la vescica: in sostanza, soffrire di questo disturbo significa non essere in grado di iniziare la minzione oppure di non riuscire a svuotare completamente la vescica.

I sintomi della ritenzione urinaria sono: difficoltà ad iniziare la minzione; difficoltà a svuotare completamente la vescica; flusso urinario debole; perdita di piccole quantità di urina durante il giorno; incapacità di percepire quando la vescica è piena; aumento della pressione addominale; assenza di stimolo a urinare; minzione con sforzo; nicturia (ossia alzarsi più volte a urinare durante la notte).

Le cause della difficoltà ad urinare possono essere diverse: da una infezione alle vie urinarie alle conseguenze del parto naturale, da un trauma pelvico a un ictus, dai calcoli renali alla prostata ingrossata, da una lesione spinale a un tumore.

Cosa fare se non si riesce a urinare

La ritenzione urinaria può avere cause serie, quindi, è sempre opportuno rivolgersi al medico in caso di difficoltà nella minzione: in completa autonomia, la cosa migliore è agire dal punto di vista preventivo per evitare le infezioni batteriche bevendo molta acqua, evitando bevande irritanti (contenenti caffeina o affini), procedere a una corretta igiene intima.

Nel momento in cui ci si rivolgerà al medico, nel momento dell'emergenza questi utilizzerà un catetere per svuotare la vescica, andando poi ad indagare attraverso opportune analisi quale possa essere la causa della difficoltà ad urinare: ginnastica del pavimento pelvico, terapia antibiotica, terapia medicinale locale, etc...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso