28 Maggio Mag 2018 2210 28 maggio 2018

Danni della sigaretta elettronica

  • ...

Un tema molto dibattuto nel mondo scientifico riguarda i possibili danni della sigaretta elettronica sulla salute umana. Alcuni considerano la sigaretta elettronica come un dispositivo sicuro ed estremamente utile per ridurre la dipendenza dalla nicotina. Altri invece, soprattutto in seguito ad alcune evidenze scientifiche, sostengono che tale dispositivo possa provocare danni alla salute, soprattutto se utilizzato in modo continuativo.

Leggi anche “Dove si può fumare la sigaretta elettronica

Cos’è la sigaretta elettronica

La sigaretta elettronica (o e-cig) è uno strumento ideato con lo scopo di ridurre la dipendenza dalla nicotina.

Si tratta di un dispositivo che, mediante una serie di scariche elettriche, riscalda un liquido (detto e-liquid) determinandone l’evaporazione. L’utilizzatore della sigaretta elettronica, quindi, inala i vapori derivanti dall’evaporazione. L’e-liquid è una miscela di diverse sostanze, molte naturali, tutte ritenute sicure per la salute umana poiché prive di azione cancerogena o genotossica. In particolare, il liquido della sigaretta elettronica è formato da: acqua, glicole propilenico, glicerolo e aromi, tutte sostanze che trovano largo impiego nel settore alimentare e farmaceutico.

Oltre a queste componenti, in caso di dipendenza da nicotina, all’e-liquid possono essere aggiunte delle quantità variabili di tale sostanza. Ciò consente di ridurre progressivamente il consumo di nicotina senza avvertire gli effetti dell’astinenza.

Leggi anche “Come fare liquido per sigaretta elettronica

Danni della sigaretta elettronica

L’utilizzo della sigaretta elettronica al posto delle classiche sigarette ha sicuramente degli aspetti positivi. L’e-cig permette di inalare la nicotina attraverso vapori prodotti per evaporazione invece che attraverso fumi tossici prodotti per combustione. La sigaretta elettronica, inoltre, è priva di sostanze pericolose, come il catrame, che sono contenute nelle classiche “bionde”.

Nonostante questi vantaggi, sempre più studi dimostrano come l’utilizzo dell’e-cig sia responsabile di effetti avversi per la salute umana. Secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, durante i processi di evaporazione dell’e-liquid si verrebbe a formare anche la formaldeide, una sostanza dalla potentissima azione cancerogena. Un altro studio condotto dalla New York University School of Medicine mette in evidenza , prima su topi e poi su colture cellulari umane, come l’esposizione ai vapori prodotti dalla sigaretta elettronica sia responsabile di danni al DNA. Sembrerebbe, infatti, che l’e-cig sia capace di danneggiare direttamente il DNA e di compromettere anche i meccanismi cellulari di riparazione del materiale genetico. Tutto ciò si traduce in un aumento degli eventi mutazionali con conseguente incremento della probabilità di sviluppare tumori.

Tuttavia ancora poco si sa riguardo i danni della sigaretta elettronica, soprattutto a lungo termine. Per questo motivo l’e-cig non può essere demonizzata ma non deve neanche essere presa con leggerezza.

Leggi anche “Pneumologi contro la sigaretta elettronica

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso