25 Giugno Giu 2018 1100 25 giugno 2018

Acido alfa lipoico a cosa serve

  • ...

L’acido alfa lipoico, detto anche acido tioctico, non si trova all’interno dell’organismo umano ma può essere assunto attraverso alimenti e integratori. Una buona percentuale è contenuta nelle patate, nei broccoli e negli spinaci, ma è la carne rossa la fonte principale di questa specie di elisir di giovinezza. L’acido lipoico, infatti, contribuisce a combattere i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento e del processo di ossidazione delle cellule.

Leggi anche “Quali sono i migliori alimenti antiossidanti

A cosa serve l’acido lipoico

L’acido lipoico può sembrare una molecola di “serie b”, invece così come tutto ciò che fa funzionare il corpo umano anche questo acido fatto di grassi solubili possiede molteplici qualità. Fra le prime si trova la capacità di proteggere le cellule dal deterioramento e dai danni del tempo, ecco perché viene considerato un valido supporto contro la lotta all’invecchiamento.

È anche in grado di assorbire il glucosio in eccesso contribuendo a mantenerne equilibrati i livelli nel sangue dei soggetti diabetici che assumono una moderata quantità di carboidrati. Inoltre, viene spesso impiegato nelle cure per la disintossicazione del fegato.

Acido lipoico come integratore

L’acido lipoico è un grande alleato degli sportivi perché esami scientifici ne hanno rilevato la capacità di prevenire danni a muscoli e tendini. Un testo edito dall’Università La Sapienza di Roma spiega nel dettaglio la sua utilità sottoforma di integratore.

Può essere d’aiuto anche per motivi di carattere più estetico perché favorisce la corretta assunzione dei carboidrati evitando l’ingresso e il deposito degli zuccheri nel tessuto adiposo. Infine, se inserito come ingrediente nelle creme viso contribuisce alla corretta circolazione del sangue e di conseguenza favorisce in poco tempo il rifiorire del colorito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso