26 Luglio Lug 2018 1445 26 luglio 2018

Anse intestinali cosa sono

  • ...

All’interno del corpo umano, l’intestino si caratterizza per la presenza di un tubo che può variare tra i 5 e gli 8 metri di lunghezza. Questo tubo per essere contenuto nell’addome è necessariamente ripiegato su sé stesso. Le curvature che si vengono a creare sono dette anse intestinali.

A cosa servono le anse intestinali

In fase di diagnosi o monitoraggio di alcune malattie, le anse intestinali sono molto importanti e divengono oggetto di esame perché spesso è lì che si può nascondere la causa della patologia. Ci sono vari tipi di esame per indagare i disturbi dell’intestino: radiografie, endoscopie ed ecografie.

Grazie alle ecografie, ad esempio, è possibile esaminare lo spessore delle anse intestinali che se sono infiammate, si inspessiscono, così come confermare o escludere un sospetto di appendicite prima che questa possa degenerare in peritonite. Si possono anche esaminare i movimenti peristaltici responsabili dell’evacuazione ed evidenziare le aree in cui è presente un’occlusione che impedisce il regolare funzionamento dell’intestino.

Malattie nascoste nelle anse intestinali

Tra le anse intestinali si possono annidare anche malattie infettive del tratto gastrointestinale. Tra queste, se ne trova una conosciuta come malattia di Crohn che può essere generata da un’alterazione della flora intestinale, ma quali sono le cause della malattia di Crohn è difficile a dirsi, perché restano per il momento ignote.

Leggi anche: “Quali sono i sintomi flora intestinale alterata

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso