15 Agosto Ago 2018 0900 15 agosto 2018

Dove andare per togliere i punti di sutura

  • ...

Sulla pelle di pazienti che hanno subito interventi chirurgici o che sono stati soggetti a particolari traumi si genera una ferita, che viene cucita per facilitarne l’accostamento e la fissazione dei margini.

Per fare ciò vengono utilizzati particolari materiali, tra cui fili di seta, fibre prodotte in maniera artificiale e tessuti organici (derivanti da organismi viventi).

Tale operazione si chiama sutura e viene eseguita "rammendando" la ferita attraverso l’utilizzo dei suddetti materiali, nello stesso modo in cui si ricuce un pezzo di stoffa strappato (da ciò deriva la comune dicitura “il paziente ha avuto dei punti").

Leggi anche Come proteggere i punti di sutura

Tra i materiali che si possono utilizzare per suturare una ferita solamente i tessuti organici vengono riassorbiti, gli altri devono essere rimossi in una fase successiva.

Generalmente il medico che esegue la sutura indicherà anche al paziente la data in cui recarsi all'ambulatorio per la rimozione dei punti, tenendo conto comunque che i punti vanno sempre rimossi a causa della possibilità che alla lunga si formi un’infezione.

Potrebbe interessarti anche l'articolo Medicina: ecco la prima colla che ripara cuore, arterie e polmoni

Dove andare per rimuovere i punti di sutura

Spesso però per il paziente non è possibile la rimozione dei punti di sutura presso l'ambulatorio divisionale del reparto in cui è stato effettuato l’intervento (per esempio a causa della lontananza del suddetto ambulatorio dal domicilio del paziente); in tal caso la rimozione dei punti puo' essere eseguita dal medico di base, anche a domicilio, oppure da parte del servizio di assistenza domiciliare, se previsto dalle condizioni del paziente stesso.

È possibile anche rivolgersi al pronto soccorso, sebbene lo stesso non sia considerata la struttura ideale per la rimozione dei punti di sutura, poiché il paziente sarebbe sicuramente classificato con codice bianco, essendo quindi soggetto ad un’attesa infinita e probabilmente al pagamento di un ticket.

In tutte le Regioni esistono poi i Presidi di Continuità Assistenziale, che sono comunemente chiamati Guardia Medica, che sono certamente attrezzati per queste piccole incombenze chirurgiche e che hanno tempi di attesa molto più ridotti.

È quindi importante per un paziente far rimuovere i punti in un ambulatorio chirurgico attrezzato, non solamente per la rimozione dei punti di sutura, ma anche per far sì che la ferita chirurgica venga controllata da parte di un esperto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso