17 Agosto Ago 2018 1632 17 agosto 2018

Ves alta quando preoccuparsi

  • ...

La ves alta di per sé non è un valore preoccupante, ma può diventarlo se i valori medi per sesso ed età vengono superati di 4 o 10 volte.

Che cos’è la VES? Un valore che risulta dalle analisi del sangue ed è tendenzialmente più alto per le donne rispetto agli uomini. È un dato base che indica spesso la presenza di stati infiammatori agli inizi o cronici, ma non indica la natura della patologia in corso. È un dato così semplice da reperire che è anche tra i valori base richiesti nelle visite mediche periodiche del Ministero della Difesa.

Ves alta poco al di sopra della media

Se si immagina il corpo umano come una macchina, il valore indicato dalla ves potrebbe corrispondere a una spia accesa sul cruscotto. Attraverso un valore poco più alto del solito può indicare stadi di infezione o infiammazione in corso, tuttavia non allarmanti, come potrebbe esserlo un raffreddore o un’influenza.

Infatti, la ves aumenta tipicamente in presenza di malattie infettive. Inoltre, durante il periodo delle mestruazioni e della gravidanza, è normale che la ves tenda ad aumentare in modo temporaneo.

Ves molto alta

Come leggere le analisi del sangue quando il valore è nettamente superiore alla media? La spia diventa rossa se al posto di un dato compreso fra 0-20 mm/h (per l’uomo) e 0-29 mm/h (per la donna) si ottiene un valore di 50-90 mm/h oppure 90-100 mm/h.

In questi casi si parla di stati infiammatori acuti o cronici che possono mettere in allarme.

Del primo gruppo fanno parte, ad esempio:

  • artrite
  • epatite
  • tubercolosi
  • mononucleosi

Leggi anche: "Come leggere analisi sangue mononucleosi"

Del secondo gruppo fanno parte, ad esempio:

  • mielomi
  • leucemie
  • tromboflebiti
  • polmoniti
  • carcinomi
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso