31 Agosto Ago 2018 1608 31 agosto 2018

Podologo cosa fa

  • ...

Il podologo è un medico inserito nell’elenco professioni del Ministero della Salute che si occupa del benessere del piede.

Che si tratti di un’unghia incarnita, di un alluce valgo o di un dolore alla pianta del piede sarà proprio il podologo a indagare e offrire una diagnosi grazie alle competenze specifiche.

Leggi anche: “Quali sono i sintomi alluce valgo

Di cosa si occupa il podologo

Il podologo è colui il quale si occupa di prevenire e curare disturbi che riguardano i piedi. Secondo i casi, può intervenire nella cura o asportazione di unghie incarnite e unghie nere, così come di calli o di occhi di pernice.

Dietro prescrizione medica elimina anche le verruche. Qualora i dolori ai piedi dipendano dalla postura, è il caso del piede cavo o del piede piatto, il podologo procederà con un esame podoscopico in grado di valutare come si distribuisce il peso sui piedi del paziente. Offrirà così plantari adatti a modificare la postura e correggerla al fine di alleviare il dolore e risolvere il problema a lungo termine.

Leggi anche: “Che cos'è occhio di pernice

Quando interviene il podologo

Il podologo può intervenire sugli stati dolorosi del paziente, ma anche quando non ci sono sintomi se si è in fase preventiva. Tuttavia, spesso si arriva alla consulenza di un podologo anche se si soffre di altre patologie quali: diabete, reumatismi, disturbi vascolari o tumori.

Questo perché le malattie possono avere conseguenze sugli arti inferiori, tra tutte si ricordano il piede diabetico o il piede reumatico.

Leggi anche: “Che cos’è il piede cavo

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso