18 Ottobre Ott 2018 1805 18 ottobre 2018

Fibrinogeno alto cosa significa

  • ...

Il fibrinogeno è una proteina solubile presente nel plasma che viene prodotta dal fegato in caso di ferite o patologie che causino perdite di sangue.

La glicoproteina “accorre” dove c’è bisogno di ripristinare il corretto funzionamento dell’organo o rimarginare tessuti attraverso il processo di coagulazione. Qualora i valori del fibrinogeno siano alti, saranno gli esami del sangue a rivelarne le cause.

Leggi anche: “Come si fa l’esame del sangue

Fibrinogeno alto: cause patologiche

Quando dalle analisi risultano valori alti di fibrinogeno significa che è in corso un processo infiammatorio, sia esso più o meno grave. Si tratta di una reazione fisiologica e può bastare un’influenza per vedere alzarsi i valori. In caso di malattie renali il fibrinogeno è una delle chiavi per arrivare alla diagnosi.

Il fegato, infatti, interviene in soccorso dei reni che non riescono a filtrare la molecola dalle grosse dimensioni; quest'ultima si blocca formando un coagulo rilevato dai test di laboratorio.

Valori superiori al normale si possono riscontrare anche in presenza di malattie quali epatiti e tumori oppure sottoforma di allarme per soggetti a rischio di infarto o ictus.

Leggi anche: “Quali sono i sintomi di un infarto

Fibrinogeno alto: cause non patologiche

Se il fibrinogeno è alto può anche significare che si è in presenza di stati di alterazione fisica temporanei quali possono essere le mestruazioni o la gravidanza.

Lo stesso vale per chi si trova in fase post-operatoria, per chi assume contraccettivi per via orale o ancora per chi ha fatto una donazione di sangue (ad esempio per l’AVIS) o ha subito una trasfusione.

Leggi anche: “Da che cosa è composto il sangue

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso