28 Novembre Nov 2018 1126 28 novembre 2018

Dopamina a cosa serve

  • ...

Sicuramente non è una sostanza particolarmente conosciuta come la più nota adrenalina, ma la dopamina, una molecola organica appartenente alla famiglia delle catecolamine, svolge il ruolo di importantissimo neurotrasmettitore prodotto dall’encefalo e, in minima parte, dalle ghiandole surrenali.

La dopamina viene definita ormone dell'euforia, poichè la sua presenza è legata alla sfera del piacere e al meccanismo della ricompensa, e in questo senso è considerata il precursore dell’adrenalina, che proprio dalla dopamina viene ricavata attraverso specifici processi.

Leggi anche: "Quali cibi contengono dopamina".

Le sue funzioni sono numerose e particolarmente importanti, pertanto meritano un approfondimento più dettagliato.

Funzioni della dopamina

La dopamina è innanzitutto responsabile delle capacità motorie dell’essere umano, relativamente alla correttezza e rapidità dei movimenti, regola inoltre il meccanismo di secrezione dell’ormone prolattina ed un suo livello adeguato migliora la cosiddetta “memoria di lavoro”.

E’ inoltre in grado di rilasciare una sensazione di benessere psicofisico e profondo appagamento, dà la giusta motivazione per raggiungere gli obiettivi prefissati (tramite il cosiddetto meccanismo della ricompensa) ed è di supporto alla capacità di attenzione.

E’ anche utile nelle capacità di apprendimento, favorisce il meccanismo del sonno e l'alternanza sonno/veglia ed è in grado di influire sul tono dell'umore.

Infine, per ciò che riguarda il sistema nervoso periferico, la dopamina agisce da vasodilatatore, facilita l’espulsione del sodio attraverso le urine, favorisce la motilità intestinale, riduce l’attività linfocitaria e la secrezione di insulina.

Difetto o eccesso di dopamina

Essendo un ormone fondamentale per la mobilità scheletrica e il controllo dei movimenti muscolari, una carenza di dopamina potrebbe portare a malattie anche gravi, la più conosciuta delle quali è certamente il morbo di Parkinson.

Leggi anche: "Quali sono i sintomi del morbo di Parkinson".

Oltre al morbo di Parkinson avere carenza di dopamina può provocare anche deficit di attenzione, fibromialgia, depressione, sindrome delle gambe senza riposo e della bocca urente, fino alla dipendenza da sostanze psicotrope.

Al contrario alti livelli di dopamina possono provocare tic nervosi e movimenti incontrollati, psicosi, schizofrenia e stati maniacali della sindrome bipolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso