6 Dicembre Dic 2018 1536 06 dicembre 2018

cosa mangiare e bere quando si ha la febbre

  • ...

Quando sopraggiunge la stagione invernale e arrivano i primi freddi è molto facile ritrovarsi a trascorrere qualche giorno a letto con la febbre anche molto alta.

La febbre è una condizione naturale e necessaria che il corpo utilizza per far fronte agli attacchi esterni, infatti aumentando la temperatura per il sistema immunitario è più semplice agire ed uccidere e/o smaltire gli agenti esterni.

Tuttavia, quando supera i 39-40 °C la febbre è molto debilitante e si ha una forte riduzione anche dell’appetito, pertanto è utile scoprire quale potrebbe essere un’alimentazione adeguata in caso di febbre alta.

Leggi anche: "come abbassare la febbre".

Assunzione di liquidi

La regola fondamentale in caso di febbre è di assumere molti liquidi, assolutamente necessari per reintegrare quelli persi a causa della sudorazione, evitando così il rischio di disidratazione.

Leggi anche: "Quali sono sintomi disidratazione neonati".

Si può bere semplicemente acqua oppure tè verde che è ricco di antiossidanti, ma anche succhi di frutta, tisane o infusi, bevande naturali vegetali o semplicemente una buona spremuta di agrumi e qualche frullato di frutta fresca.

E poi c’è il brodo, utilissimo per ristabilire la salute dello stomaco, che oltre a fornire al nostro corpo moltissimi nutrienti e minerali è un alimento ideale se non si ha molto appetito.

E’ utile bere poco e spesso, facendo piccoli sorsi, soprattutto se sopraggiungono durante il malessere anche sensazioni di nausea o/e diarrea.

Cibi consigliati nei periodi di febbre alta

Nel periodo in cui la febbre è più alta non bisogna appesantirsi con il pasto, ma assumere prodotti semplici e naturali, come, ad esempio frutta in tutte le sue forme ovvero intera, frullata, in gelatina senza zucchero, o centrifugata.

Ideali sono anche le verdure succose e carnose come pomodori e zucchine, ma anche patate, carote, zucca, cipolle e aglio, ricchi di sostanze antibiotiche.

E’ inoltre molto importante assumere vitamine del gruppo B, soprattutto B6 e B12, contenute in alimenti quali pane integrale, pesce, pollame, lenticchie, spinaci e banane.

Vanno invece evitati alimenti che rendono non corretta la distribuzione dei liquidi corporei, quali ad esempio cibi ricchi di zucchero bianco, latte e suoi derivati, carne e insaccati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso