6 Marzo Mar 2019 1006 06 marzo 2019

Come abbassare l'emoglobina glicata

  • ...

L’emoglobina glicata è un esame del sangue che misura la quantità di zucchero nel sangue negli ultimi tre mesi.

Alcuni consigli per mantenere bassi i valori dell’emoglobina glicata.

Cos'è l'emoglobina glicata

L'emoglobina glicata (HbA1c) è un componente del sangue ricco di globuli rossi.

L'analisi dell'emoglobina glicata è importante nei soggetti diabetici in quanto fornisce informazioni sui livelli di glucosio nel sangue degli ultimi tre mesi, monitorando e tenendo sotto controllo la patologia.

Come tenere bassa l'emoglobina glicata

Per mantenere basso il livello di emoglobina glicata bisogna tenere conto di alcuni importanti accorgimenti, questi i più importanti.

ALIMENTAZIONE

Presupposto essenziale per mantenere basso il livello di HbA1c è una corretta alimentazione. Mangiare in modo sano ed equilibrato è la prerogativa per vivere bene e in buona salute. A maggior ragione, se si soffre di diabete, è necessario mantenere bassa l’assunzione giornaliera di carboidrati. Non tutti i carboidrati, infatti, vengono sintetizzati dall’organismo, ma rimangono nel sangue innalzando così l'indice glicemico.

Limitare l’assunzione di carboidrati non basta. Va tenuto d'occhio il carico glicemico di qualsiasi cibo che si andrà a consumare, in quanto ciascun alimento ha un carico glicemico differente. Attenzione a non demonizzare completamente i carboidrati: vale la regola in questo caso del “pochi, ma buoni”.

Leggi anche Alimentazione diabete tipo 2

ATTIVITÀ FISICA

Corsa, camminata, palestra, nuoto e chi più ne ha più ne metta. Svolgere attività fisica è fondamentale per bruciare i carboidrati in eccesso nel sangue. In questo modo gli zuccheri presenti nel sangue si trasformeranno in energia muscolare. Quindi, no ad una vita sedentaria!

Leggi anche Quanta attività fisica bisogna fare per mantenersi in salute

MONITORAGGIO DEL LIVELLO DI ZUCCHERO NEL SANGUE

Il glucometro, strumento alla portata di tutti per la misurazione dei livelli di glucosio nel sangue, è il mezzo più efficace e preciso per monitorare il livello di zucchero nel sangue. Questo infatti è molto variabile nel corso della giornata ed è influenzato dall'attività svolta e dai pasti.

Il glucometro si avvale del pungidito, uno strumento che, attraverso una puntura sul dito, preleva velocemente una goccia di sangue. Solitamente il monitoraggio viene eseguito a digiuno e dopo i pasti per controllare l’indice glicemico prima e dopo aver mangiato.

Leggi anche Come leggere le analisi del sangue

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso