20 Novembre Nov 2018 1800 20 novembre 2018

Capodanno a Roma, cosa offre la Città Eterna

  • ...

Capodanno Roma 2019, eventi da non perdere

Nel Belpaese sono dislocate una miriade di città con un fascino senza tempo, adatte a fare da cornice a ogni evento, Capodanno compreso. Chi vuole passare la notte di San Silvestro in modo alternativo, si consiglia caldamente di prendere in considerazione l’idea di fare un viaggio a Roma e di trascorrere lì il 31 dicembre. La Capitale d’Italia offre moltissime opportunità di divertimento pur rimanendo in territorio italico: ma come si può trascorrere il Capodanno a Roma? Di seguito, ecco alcuni degli eventi più interessanti suggeriti allo scopo di organizzarsi in tempo e prendere parte alla festa.

Roma, cosa fare a Capodanno

Manca poco più di un mese alla fatidica notte di San Silvestro, ma non è una buona scusa per rimandare l’organizzazione del Capodanno o fare progetti per il 31 dicembre. Se si è avvezzi a scegliere la location all’ultimo momento, pensando di risparmiare con i vari last minute, è un grandissimo errore. In questo caso, i prezzi salgono non appena si avvicina la data fatidica, specialmente in una città come Roma, famosa per essere la Capitale d’Italia e gode di una certa fama dal punto di vista turistico e artistico. I visitatori possono perdersi nelle viuzze e nelle strade ricche di storia: mai come in questo luogo ovunque si guardi, si può scorgere un reperto di civiltà o regimi passati. Ma anche godere dell’ospitalità dei romani, assaggiando la tipica cucina romana e del Ghetto Ebraico, una fusione tra la gastronomia di Roma e i dettami dell’Ebraismo. Un cenone di San Silvestro alternativo, in cui si possono gustare i tipici carciofi alla Giudea o la Carbonara con la carne d’oca.

Capodanno 2019 in piazza a Roma

Il Capodanno a Roma 2019 è ricco di iniziative ed eventi, i quali si svolgeranno soprattutto nelle piazze più importanti della città. Per tutto il centro storico, ci saranno spettacoli ed esibizioni con artisti vari che metteranno in mostra la loro arte di strada. I festeggiamenti inizieranno alle 21.30 il 31 dicembre 2018, per poi continuare a ridosso del Circo Massimo. Questa è la festa principale, il veglione di San Silvestro imperdibile, ma non il solo evento in programma per la serata. Ci sarà un proseguo in molti quartieri con eventi programmati addirittura fino alle 21 del Primo Gennaio 2019.

Ad esempio, determinati e famosissimi quartieri romani, come ll’Eur, il Colosseo, il Testaccio o le Centocelle, la gente usa scendere in strada per dare il benvenuto all’anno nuovo. Però, i locali e le discoteche presenti nelle zona appena citate sono solite organizzare per i giovanissimi e gli amanti del divertimento dj set e show live allo scopo di rendere questa notte speciale ed indimenticabile.

Festival Amore Capodanno 2019 Roma

Le ultime news riguardanti il Capodanno a Roma per il 2019 rivelano che ci sarà un tema particolare e molto stuzzicante: quello dell’amore. Tutte le location esclusive della Capitale si stanno già organizzando per proporre diverse manifestazioni in modo da unire la musica e questa ultima tendenza.

Lungo i ponti più famosi come il ponte della Musica, il ponte Garibaldi, il ponte della Scienza, il ponte Sisto e il ponte Sant’Angelo si assisterà quindi a una miriade di spettacoli e a musica dal vivo, con la partecipazione di 500 artisti provenienti da ogni parte del mondo. Un vero e proprio spettacolo a cielo aperto organizzato dall’amministrazione comunale, la quale punta sui festeggiamenti per salutare un 2018 che per la Città terna è un po’ da dimenticare. Non a caso l’evento è stato intitolato La festa di Roma: un party lungo un giorno e a ingresso libero (ovvero gratuito), con un folto programma.

Ma per chi è tradizionalista e vuole consumare il classico cenone, la scelta è varia: ristoranti, casali e agriturismi sono pronti a stuzzicare il palato degli ospiti con i piatti classici della tradizione romana, proponendo sconti e promozioni soprattutto per famiglie con bambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso