24 Gennaio Gen 2019 1210 24 gennaio 2019

Maldive cosa vedere

  • ...

"Arrivammo alle Maldive, che sono una delle meraviglie del mondo. Ci sono almeno duemila isole dove l'albero più diffuso è quello della palma da cocco. Ogni atollo è composto da almeno cento isole, riunite a forma di anello con soltanto un ingresso da dove, come se fosse una porta, possono entrare le imbarcazioni."

da "I viaggi" di Ibn Battuta, XIV secolo d.C.

Ci affidassimo ai viaggiatori del passato sarebbe difficile dire il numero di isole delle Maldive, Ibn Battuta nelle parole appena citate, ne stimava 2000, Ma Huan, l'esploratore cinese del XV secolo, 3000 e Marco Polo addirittura riporta voci che salivano alla vertiginosa cifra di 12.700.

Oggi sappiamo con certezza che le isole sono 1192, si cui solo 220 abitate, un centinaio di isole resort comprese.

Senza perdersi ancora nei numeri che sia quello preciso di oggi o quello, forse un po' sognato, dei viaggiatori di una volta, vediamo alcuni dei motivi che ci possono spingere alla scoperta di questi magnifici atolli corallini!

Leggi anche: "Isole Maldive dove si trovano"

La capitale

Male è una tappa obbligata per visitare le Maldive, vuoi perché nella vicina isola di Hulhulè c'è l'unico aereoporto internazionale, vuoi perché la capitale è il cuore del paese.

Se volete approfondire la storia delle Maldive dovete passare al National Museum, dove potrete ripercorrere la storia dell'arcipelago, da quando ha iniziato a essere abitato durante il 1500 a.C., passando per la conquista araba e il peridodo coloniale, fino ai giorni nostri.

Chi invece è interessato da religione e riti non può perdersi la Grand Friday Mosque che domina con la sua cupola dorata il panorama della città.

Se invece siete interessati ai cibi locali e alla vita quotidiana dei nativi vi consigliamo una visita al Mercato del pesce e al Mercato ortofrutticolo, decidete se perdervi tra tonni e polpi oppure tra banane e cocchi.

Da ultimo gli amanti dell'arte non dovrebbero lasciarsi scappare la National Art Gallery dove si alternano esposizioni temporanee di artisti maldiviani.

Leggi anche: "Quando andare alle Maldive"

L'Atollo di Ari

L'atollo dei resort più famosi, nonché quello con le acque più belle che attirano sub da tutto il mondo per vedere lo squalo balena, lo squalo martello o semplicemente la barriera corallina.

Per le immersioni il Manta Reef, situato vicino un canale di ingresso dalle forti correnti è un must, così come il Fish Head con i suoi coralli mozzafiato e gli squali grigi, oppure il Fesdu Wreck per gli appassionati di relitti, il motopeschereccio vi attende tra i 18 e i 30 m di profondità.

Gli Atolli meridionali

Meno turistici delle isole centrali, tra Ari e la capitale, sono gli atolli meridionali dove troverete degli splendidi villaggi e degli ottimi siti per immersioni e per osservare la fauna marina.

Tra i tanti l'atollo di Thaa, è la laguna perfetta per ammirare gli squali balena che potrete vedere sotto la barca mentre nuotano lenti e maestosi. E se andrete al canale d'ingresso di Guraidhoo non mancherete di vedere aquile di mare, tonni, mante, tartarughe, squali, mentre nell'omonimo villaggio di pescatori, zeppo di negozi di souvenir si possono acquistare parei, gioielli in madrepaerla e manufatti in legno.

Oppure l'Atollo di Mulaku con lo splendido canale d'ingresso di Gaahuraa, con i suoi squali grigi e le grotte ricoperte di coralli, o la splendida isola disabitata di Fenboafinolhu con la sua sabbia morbida.

Gli Atolli settentrionali

Gli atolli settentrionali sono quelli a oggi meno visitati dagli stranieri, e forse non a caso, tra queste palme, troverete alcune storie della più profonda tradizione locali.

Per dirne una nell'atollo di Haa Alifu, presso l'isola di Utheemu, sorge il memoriale a Mohammed Thakurufaanu, eroe nazionale isolano, che allontanò dall'arcipelago la minaccia portoghese nel XVI secolo.

L'Atollo di Baa, invece è sede di una Riserva Mondiale per la Biosfera dell'Unesco, qui vengono a riprodursi squali balena e mante e i coralli sono mozzadiato.

Hanifaru Bay è il nucleo della riserva e ... lo snorkeling è permesso.

Queste sono solo alcune delle tante perle delle Maldive, ma per scoprire le altre non vi resta che salpare, magari con il vostro yawl se siete fortunati, ed esplorare questi splendidi mari.

Leggi anche: "Come trascorrere San Valentino alle Maldive"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso