14 Giugno Giu 2018 1327 14 giugno 2018

O'Shea: "Vogliamo chiudere bene"

"Abbiamo lavorato in settimana con questo obiettivo".

  • ...
O'Shea: Vogliamo chiudere bene
"Vogliamo chiudere il tour e la stagione con un risultato positivo, e abbiamo lavorato in settimana con questo obiettivo". Conor O'Shea chiama gli azzurri al riscatto in vista del secondo test match contro il Giappone, in programma sabato a Kobe, ultimo impegno prima del rompete le righe. "La prestazione - ha proseguito il ct - dipende unicamente da noi ed è cio' che farà la differenza. Se metteremo in campo il tipo di prestazione che abbiamo preparato e di cui siamo capaci, allora potremo ritenerci soddisfatti". 

"Il risultato è compito mio, ai giocatori come sempre chiedo insieme agli altri allenatori di offrire una performance coerente con i nostri standard e le nostre qualità. Crediamo molto in questo gruppo di giocatori, non solo in quelli che andranno in campo contro il Giappone ma in tutti i ragazzi che in queste settimane hanno lavorato duro nel gruppo. Vincere sabato è importante per continuare con fiducia la nostra strada: abbiamo cambiato molte cose in questi anni, ma il cammino che ci porta ai Mondiali dell'anno prossimo e' ancora molto lungo e passa, nell'immediato, dalla partita di dopodomani". 

Spiegando i due cambi nel XV titolare, il ct ha sottolineato che "Polledri la settimana scorsa si era allenato poco per un piccolo infortunio ma aveva avuto un buon impatto entrando dalla panchina, non vediamo l'ora di vederlo in campo dall'inizio questo sabato dopo che qui a Kobe ha sempre lavorato con il gruppo. Allo stesso modo pensiamo che Hayward abbia fatto bene quando è entrato per infortunio al posto di Bellini a inizio della ripresa nel test di Oita e, insieme a Minozzi spostato all'ala, puo' costituire una coppia molto interessante nella nostra linea arretrata", sono le parole riportate da Italpress.

Powered by Sportal.it