Sport 8 Novembre Nov 2018 0019 08 novembre 2018

Mourinho: "Offesa la famiglia interista"

Il tecnico del Manchester United spiega il gesto di reazione dopo gli insulti dei tifosi della Juve: "Nulla di grave, ma a freddo non lo rifarei".

  • ...
Mourinho: Offesa la famiglia interista
È uno José Mourinho ancora in piena adrenalina post-gara quello che ha affrontato le interviste al termine della gara vinta nel finale in rimonta sulla Juventus. Più che dell’uno-due che ha capovolto la partita, però, si parla della reazione del tecnico portoghese, che ha sfidato i tifosi bianconeri con quella mano all’orecchio, provocatorio invito a insultare “più forte”, dopo aver bersagliato l’avversario per tutti i 90’.

Alla fine Bonucci ha avvicinato Mou per “rimproverarlo”, ma la tensione è rimasta entro i limiti: "Sono stato insultato per 90 minuti, sono venuto qui per fare il mio lavoro - ha detto Mourinho a 'Sky Sport' - Non ho offeso nessuno, ho fatto solo il gesto di voler sentire di più. Non dovevo farlo, ma vengo qui solo per fare il mio lavoro e mi insultato la famiglia, non è bello. Come non è bello che sia stata insultata la famiglia interista. Comunque a freddo non lo rifarei".

Poi, qualche parola per commentare la partita e il suo esito imprevisto: "Abbiamo fatto una partita fantastica, al meglio, più di così è impossibile. La Juventus ha un potenziale superiore, siamo stati fortunati ma l'abbiamo anche cercata. I cambi sono stati decisivi, un pari credo fosse più giusto, ma per la Juve non cambia niente, per noi tanto perchè ora se batteremo lo Young Boys passeremo".

Powered by Sportal.it