Sport 7 Dicembre Dic 2018 2050 07 dicembre 2018

Aggressioni agli arbitri: inasprite le pene

La squalifica minima sarà di un anno.

  • ...
Aggressioni agli arbitri: inasprite le pene
La Figc con un comunicato ufficiale ha inasprito le pene per chi si rende colpevole di aggressione agli arbitri: la squalifica minima sarà di un anno.

Per la prima volta si è provveduto a disciplinare nel dettaglio, attraverso l’introduzione di un apposito articolo del Codice di Giustizia, la casistica delle condotte violente, aumentando in maniera significativa i minimi edittali di squalifica ed inibizione (minimo 1 anno per violenza senza referto medico e minimo 2 anni per i casi di violenza con referto medico). Nel contempo, è stata colmata una lacuna presente nel Codice, fissando i minimi edittali anche per tecnici e dirigenti, non solo per i calciatori, prima non espressamente richiamati dalla normativa. 
 
"Abbiamo mantenuto le promesse – il commento del presidente della FIGC Gabriele Gravina - il primo passo verso l’azzeramento dei casi di violenza nei confronti dei direttori di gara è l’innalzamento delle sanzioni per chi si macchia di questi comportamenti vergognosi. Lo abbiamo fatto per i nostri arbitri e per tutto il sistema perché non c’è spazio per i violenti nella famiglia del calcio italiano".

Powered by Sportal.it