8 Gennaio Gen 2019 1615 08 gennaio 2019

Brexit: viceministro Gb, 'nessun rinvio'

Intanto ai Comuni spunta nuovo emendamento anti-no deal

  • ...
Brexit: viceministro Gb, 'nessun rinvio'

(ANSA) - LONDRA, 8 GEN - Il governo britannico di Theresa May non intende chiedere una proroga della scadenza negoziale sulla Brexit fissata dall'articolo 50 del Trattato di Lisbona nonostante le incognite tuttora pendenti sull'esito del voto parlamentare di ratifica dell'accordo di divorzio con l'Ue previsto la settimana prossima. Lo ha detto Martin Callanan, viceministro per la Brexit, citato dai media del Regno da Bruxelles dove rappresenta Londra alla riunione di oggi. "L'articolo 50 non sarà esteso, noi lasceremo l'Ue il 29 marzo di quest'anno", ha tagliato corto Callanan. Intanto ai Comuni spunta una nuova mozione bipartisan che mira ad allontanare l'ipotesi d'una Brexit no deal di default in caso di bocciatura dell'accordo May. Stavolta si tratta di un emendamento alla legge di bilancio che - se approvata oggi - vieterebbe al governo d'introdurre aumenti di tasse o altre misure finanziarie di emergenza in presenza di un no deal non autorizzato esplicitamente dal Parlamento.