L'attivista svedese blocca l'aereo e "salva" il richiedente asilo

L'attivista svedese Elin Ersson ha impedito che un richiedente asilo venisse rimpatriato in Afghanistan bloccando con una protesta non violenta (si è rifiutata di sedersi) la partenza dell'aereo che lo avrebbe riportato nel suo Paese. Il video, postato in diretta su Facebook lunedì 23 luglio, ha avuto più di 40mila condivisioni dopo 48 ore. "Tutto quello che voglio è impedire la deportazione di un richiedente asilo che è a bordo, e che probabilmente verrebbe ucciso in Afghanistan" spiega l'attivista, ottenendo, dopo alcuni momenti di tensione, lo sbarco dell'uomo di 52 anni. Rimpatrio solo sospeso, ma l'attivista è riuscita a portare all'attenzione dell'opinione pubblica del suo Paese il tema dei rimpatri.

  • ...