Lorenzin: «L'autocertificazione sui vaccini non è un male, ma servono maggiori controlli»

Per la frequenza dell'anno scolastico 2018/2019 basterà una semplice autocertificazione, ovvero una dichiarazione sostitutiva delle vaccinazioni effettuate, da presentarsi alle scuole. Ad affermarlo è stato la ministra della Salute, Giulia Grillo, insieme a quello dell'istruzione, Marco Bussetti. Immediata la reazione dell'opposizione. In particolare quella dell'ex ministra Beatrice Lorenzin che ha approvato, anche se con riserva, il cambiamento. «L'autocertificazione non è per forza una cosa negativa. Servono però maggiori controlli per bloccare i furbetti». (Agenzia Vista)

  • ...