Ritrovati a Brest in Bielorussia i resti di ebrei uccisi dai nazisti

Sono di 730 ebrei uccisi dai nazisti durante la seconda guerra mondiale i resti ritrovati nella città di Brest in Bielorussia. Secondo le prime rilevazioni si tratterebbe di una serie di persone trucidate ai margine del ghetto cittadino. A raccontare del ritrovamento è stata la "Bild" dopo aver visitato il luogo. I resti sono rimasti lì, a un metro e mezzo di profondità, per 76 anni.

  • ...