Quando Di Maio diceva che il deficit non sarebbe sceso sotto il 2,4%

Era il 20 ottobre 2018 e il vicepremier Luigi Di Maio, incontrando i giornalisti, aveva promesso che il deficit non sarebbe mai sceso sotto ilm 2,4%. «Smentisco ripensamenti sul deficit. Significherebbe non abolire la Fornero e non fare il reddito di cittadinanza», aveva spiegato. Dopo l'incontro di mercoledì 12 dicembre tra il premier Giuseppe Conte e il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, il deficit dell'Italia è però sceso al 2,04%. Ancora troppo poco per il commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici che ha chiesto un altro sforzo al governo giallo-verde. (video Agenzia Vista)

  • ...