Il monologo di Bisio sui migranti e le frecciate a Salvini

«Claudio Baglioni è da sempre un sobillatore, un anarchico, un rivoluzionario!». Inizia così il monologo con cui Claudio Bisio ironizza dopo le polemiche pre Sanremo legate alle dichiarazioni del direttore artistico sul tema dei migranti. Frasi che non avevano accolto il consenso di Matteo Salvini. Il leader della Lega aveva annunciato di «non guardare il Festival». Bisio non aveva voluto replicare, spiegando che avrebbe detto la sua sul palco. E così è stato: «Nel 1974 Baglioni cantava 'passerotto non andare via', ma era una posizione chiarissima, era un'esortazione agli immigrati: restate qui. E quello che è più grave è che lo ha scritto trent'anni prima che arrivassero, li ha sobillati», ha aggiunto ironicamente. (video Rai/Sanremo)

  • ...