Un gamer australiano picchia la moglie incinta mentre gioca a Fortnite

Era così impegnato da giocare a Fortnite, con tanto di partita trasmessa in streaming, che non si era accorto dei bisogni dei suoi figli. Quando la moglie incinta lo ha rimproverato, un ragazzo australiano di 26 anni si è così spazientito da abbandonare un attimo il gioco per poi picchiarla. Il tutto ripreso dalla telecamera collegata al web. Nel video si vede il 26enne ripetere alla moglie: «Ora non posso badare ai bambini né venire a cena, ma arrivo presto». Quando la donna ha insistito si è scatenata la furia del ragazzo. L'aggressione è avvenuta intorno alle 20.30, ora locale, di domenica 9 dicembre 2018. La polizia, dopo le denunce degli spettatori del video, è intervenuta per arrestare il gamer violento.

  • ...