A Torino sono stati sequestrati 70 mila fuochi d'artificio

Circa 70 mila fuochi d'artificio erano stati accatastati nel retro dei locali o nascosti all’interno delle toilette. A scoprirli e sequestrarli la guardia di finanza di Torino. Precarie erano anche le misure antincendio: i dispositivi di spegnimento non erano prontamente disponibili. Due gli imprenditori denunciati, che ora rischiano fino a un anno di carcere. L'operazione è il seguito del maxisequestro effettuato nei giorni scorsi dalle fiamme gialle in alcuni depositi clandestini. Il nuovo sequestro è avvenuto in due store gestiti da imprenditori di origine cinese situati a Torino, nei pressi di via Livorno, nel quartiere Borgo Vittoria e in un emporio ubicato all’interno di un noto centro commerciale di Beinasco, comune della cintura torinese. (video Ageniza Vista)

  • ...