Morto Gustavo Giagnoni ex allenatore del Torino

Colbacco in testa, sigaretta sempre in bocca e un carattere degno del Toro. Si è spento all'età di 85 anni Gustavo Giagnoni allenatore del Torino dal 1971 al 1974. Un uomo rimasto nel cuore del popolo granata. Soprattutto dopo quel derby al Comunale del 9 dicembre del 1973 quando quando tirò un pugno in viso a Causio lasciandolo tramortito a terra. Allo stadio c'erano quasi sessantatré mila tifosi per gustarsi quella stracittadina tra Toro e Juve. I bianconeri non erano nel loro periodo migliore della propria storia mentre ai granata stava girando tutto bene tanto che tre anni più tardi avrebbe vinto lo scudetto. Il derby era stato molto acceso e combattuto con i granata che uscirono sconfitti per un gol di Cuccuredu al 74′. Al termine del match il bianconero Causio prese in giro il sanguigno Gustavo Giagnoni che non ci pensò su due volte e colpì il giocatore con un pugno. «Subito dopo aver compiuto quel gesto mi sono pentito e vergognato ma, da quel giorno, per i tifosi del Toro sono diventato un mito», dirà tempo dopo.

  • ...