I lunghi abbracci e le lacrime dei calciatori croati con la presidente Kolinda

Grinta, senso di appartenenza, buone individualità. Tutti elementi che non sono serviti alla Nazionale croata a vincere il suo primo Mondiale contro una Francia ben messa in campo da Deschamps e un po' fortunata. Ma Russia 2018 passerà alla storia anche per la presenza di Kolinda Grabar-Kitarović. L'esuberante presidente della Croazia ha ben presto attirato l'attenzione dei media e del popolo del Web. Memorabile il suo ingresso nello spogliatoio, con i calciatori nudi e sotto la doccia, per congratularsi dell'approdo in finale. Hanno invece fatto commuovere e un poco sorridere i lunghi abbracci tra le lacrime che Kolinda ha riservato, durante la premiazione, ai giocatori della Croazia da poco strapazzata in finale per 4-2 dalla Francia. In carica dal 2015, Grabar-Kitarović era stata in precedenza ministra degli Esteri e delle Integrazioni Europee.

  • ...