Lindsay Lohan picchiata perché voleva portare con sé i bimbi di due rifugiati

Lindsay Lohan si trovava a Mosca quando, dal finestrino dell’auto su cui viaggiava, ha notato una famiglia di senzatetto: due bambini e i loro genitori. Si trattava di rifugiati siriani lasciati al freddo e al gelo dalla macchina (non sempre perfetta) dell'accoglienza. Ecco che la 32enne ha preso in mano il cellulare, ha iniziato una diretta su Instagram ed è scesa dalla macchina. Qui avrebbe chiesto ai genitori di darle i bimbi per portarli in albergo. Quando i siriani le hanno detto di no, l'attrice ha iniziato ad accusare i genitori di essere trafficanti di minori e di voler vendere i bambini. Lo ha detto prima in inglese, poi in arabo. A un certo punto, dopo che Lohan ha afferrato la mano di uno dei bambini, la madre ha reagito dandole uno schiaffone.

  • ...