Come è fatto il viadotto di Roana conosciuto come il ponte dei suicidi

Il ponte di Roana è un viadotto in cemento armato che si trova nei pressi dell'abitato di Roana, sull'altopiano dei Sette Comuni. Poco dopo venne comunque reso nuovamente fruibile dall'esercito austroungarico. Dopo la fine delle ostilità, nel 1919, il Comando supremo italiano bandì un concorso per ricostruire il ponte. Il concorso venne vinto dalla ditta Bianchi-Steiner & C. di Milano che lo ricostruì in cemento armato a tre arcate, di cui la principale di 58 m di luce. L'inaugurazione avvenne il 24 settembre 1924 alla presenza dell'allora capo del Governo Benito Mussolini. Il ponte è stato restaurato nel 1993. Questa opera è conosciuta anche come ponte dei suicidi visto che da lì in molti hanno messo in atto l'estremo gesto togliendosi la vita saltando nel vuoto.

  • ...