Pontida, i momenti storici del raduno leghista

Era il 20 maggio 1990 quando nel comune bergamasco di Pontida si tenne il primo raduno dell'allora Lega Nord. Nel corso della giornata il microfono passò di mano in mano ai vari esponenti di spicco del partito. La scelta di Pontida non era stata casuale: il luogo era infatti considerato dai leghisti come sacro. Proprio lì infatti sarebbe nata, attraverso un giuramento databile al 7 aprile 1167, la Lega Lombarda, ovvero un'alleanza militare tra i comuni di Milano, Lodi, Ferrara, Piacenza e Parma per contrastare il Barbarossa. Nel primo raduno, oltre alla riproduzione del giuramento, venne issata la bandiera della Padania e suonato il ''Va, pensiero'' di Giuseppe Verdi scelto quale inno del fantomatico stato indipendente da Roma. Nel 2008, in occasione dei 18 anni del raduno, è stato pronunciato un nuovo giuramento di un rappresentante nazionale della Lega Nord (Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia, Romagna, Trentino, Alto Adige, Veneto, Friuli, Marche, Umbria, Toscana) nelle varie lingue e dialetti all'Abbazia di Pontida. Dopo la malattia di Umberto Bossi un ancor giovane Matteo Salvini iniziò a scalare le gerarchie del partito diventando segretario e punto di riferimento della nuova Lega.

  • ...