Roberto Zanda: «Siamo in procinto di mandare in pensione queste mani e questi piedi»

«Siamo in procinto di mandare in pensione queste mani e questi piedi». Queste le parole che Roberto Zanda ha affidato a un video dall’ospedale di Aosta dove è ricoverato dal 19 febbraio per un trattamento specializzato del congelamento. A inizio febbraio l'ironman cagliaritano ha rischiato di morire durante la gara estrema organizzata in Canada, ai confini con l'Alaska, riportando un gravissimo assideramento alle mani e ai piedi, dopo aver trascorso 17 ore scalzo a 50 gradi sotto zero. Ora la decisione di amputare mani e piedi ormai irrecuperabili.

  • ...