Vittorio Sgarbi critica la scelta di aver negato la scorta al capitano Ultimo

«Ha arrestato i più importanti boss mafiosi. È uno che ha combattuto la mafia con i fatti e non a parole. È il Capitano Ultimo. Lasciato, incredibilmente, senza scorta». Vittorio Sgarbi torna sulla questione del capo dell'unità Crimor dei Carabinieri diventato noto soprattutto per aver arrestato Totò Riina nel 1993. Con il grado di colonnello è stato anche vice comandante del Comando Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente a Roma.

  • ...