Taser alla polizia, ecco come funziona il dispositivo

È stato firmato giovedì 5 luglio il decreto che dà il via alla sperimentazione del Taser in dotazione alle forze dell'ordine. La pistola elettrica sarà usata inizialmente in 11 città: Milano, Napoli, Torino, Bologna, Firenze, Palermo, Catania, Padova, Caserta, Reggio Emilia e Brindisi. «Si tratta di un'arma di dissuasione non letale e il suo utilizzo è un importante deterrente soprattutto per gli operatori della sicurezza che pattugliano le strade e possono trovarsi in situazioni border line», ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini. Ma come funziona il Taser? Premendo il grilletto si sparano contro l'obiettivo due piccole “freccette” (gli elettrodi) legati al corpo del Taser da due cavi elettrici isolati (lunghi solitamente non più di 8 metri). Una volta che il bersaglio è stato colpito, si crea un circuito elettrico e la scarica inizia a fluire dalle batterie del Taser da 9 Volt verso l'obiettivo. Nel giro di pochi secondi, il circuito elettrico (e quindi anche il corpo della persona colpita) sarà attraversato da un impulso elettrico da 50 mila volt e pochi milliampere. La scarica dura un massimo di cinque secondi.

  • ...