Italia, nel 2022 il salario medio degli uomini è stato superiore di un terzo rispetto a quello delle donne

Redazione
13/12/2023

Secondo l'Osservatorio Inps il gender pay gap è dovuto anche al minor numero medio di settimane lavorate e al part time, così come ai diversi settori nei quali sono più impegnati i due generi.

Italia, nel 2022 il salario medio degli uomini è stato superiore di un terzo rispetto a quello delle donne

Secondo l’Osservatorio Inps sui lavoratori dipendenti e indipendenti, in Italia la retribuzione media nel 2022 è stata di 24.252 euro, con una forte differenza tra uomini e donne. Il gender pay gap è legato – in parte – anche al minor numero medio di settimane lavorate e al part-time oltre, che ai diversi settori nei quali sono più impegnati i due generi e alle diverse mansioni.

LEGGI ANCHE: Inps, nel privato i salari delle donne sono inferiori di 8 mila euro rispetto agli uomini

Nel 2022 il salario medio degli uomini è stato superiore di un terzo rispetto a quello delle donne. I dati dell'Inps.
La sede Inps di Roma (Ansa).

Le donne hanno incassato mediamente 20.378 euro

In base ai dati dell’Osservatorio Inps, per gli uomini il reddito medio nel 2022 è stato di 27.254 euro con 43,9 settimane lavorate in media. Le donne hanno invece incassato mediamente 20.378 euro, con 42,1 settimane lavorate. Calcolatrice alla mano, gli uomini hanno percepito in media il 33,74 per cento in più delle donne. Se si guarda dal punto di vista delle donne, invece, le lavoratrici hanno preso il 25,23 per cento in meno della retribuzione media maschile.

LEGGI ANCHE: In Italia aumentano le donne che si licenziano perché non riescono conciliare lavoro e famiglia