Jimmy Villotti morto a 78 anni: era il musicista e chitarrista amato da Dalla, Morandi e Guccini

Valentina Sammarone
06/12/2023

Uno dei simboli di Bologna è deceduto dopo una lunga malattia. Ha lavorato nel corso della sua vita con diversi artisti, tra cui anche Luca Carboni, Ornella Vanoni e Paolo Conte che gli ha disegnato la copertina dell’ultimo libro.

Jimmy Villotti morto a 78 anni: era il musicista e chitarrista amato da Dalla, Morandi e Guccini

La città di Bologna, celebre per la sua scena musicale e artistica, piange la perdita di uno dei suoi simboli. Marco Villotti, in arte Jimmy, chitarrista jazz con radici nel rock, è morto nella sua abitazione a seguito di una malattia. Pilastro della vita notturna, delle osterie e degli ambienti artistici della città, ha collaborato per oltre 50 anni con figure di spicco come Francesco Guccini, Lucio Dalla, Gianni Morandi, Luca Carboni, Ornella Vanoni e Paolo Conte, quest’ultimo autore della copertina del suo ultimo libro, a cui ha dedicato la canzone Jimmy, ballando.

Morto Jimmy Villotti, una vita dedicata alla musica

Il 7 dicembre Jimmy Villotti avrebbe compiuto 79 anni, e solo un mese prima aveva ricevuto applausi al Duse, ospite voluto da Vinicio Capossela durante la tappa bolognese del tour. Nel 2023, ha celebrato i suoi 60 anni di carriera professionale, iniziata a 19 anni con i Meteors nel rock’n’roll, per poi collaborare con alcuni dei più grandi nomi della scena musicale. Successivamente, intraprese la strada del jazz come solista. Nel 2019, ha esplorato anche la scrittura con l’opera Onyricana, con la prefazione di Guccini, una raccolta di riflessioni senza filtri sulla lingua, ispirate anche dai suoi sogni. Un’opera schietta e sincera, in sintonia con la vita e la carriera di Villotti.