José Mourinho lascia il Manchester United

José Mourinho lascia il Manchester United

18 Dicembre 2018 09.50
Like me!

José Mourinho lascia il Manchester United. La bomba è stata sganciata dal sito del club con un laconico comunicato apparso la mattina del 18 dicembre per comunicare l'esonero del tecnico portoghese. Solo due giorni prima lo Special One era incappato nell'ennesimo ko contro il Liverpool, con lo United sconfitto 3-1 ad Anfield. Per Mourinho si tratta del secondo esonero in carriera dopo, quello maturato al Chelsea.

LA CACCIATA AL CULMINE DI UNA STAGIONE DISASTROSA

Un licenziamento figlio di una stagione disastrosa, malgrado i corposi investimenti della proprietà negli ultimi anni. Il sesto posto in campionato a 19 lunghezze dal City, assieme a un'espressione di gioco tra le peggiori della Premier League, sono state fatali per Mourinho, cui non è bastato il passaggio del turno in Champions Legue (il Manchester affronterà il Paris Saint-Germain agli ottavi) per salvare una panchina sempre più traballante.

Mourinho saluta Old Trafford dopo oltre due anni e mezzo. Arrivato a Manchester per risollevare la derelitta squadra lasciata da Louis van Gaal, il portoghese ha conquistato un'Europa League, una Coppa di Lega e una Community Shield, ma non è mai stato in grado di far breccia nel cuore dei tifosi che in lui intravedevano l'erede ideale di Alex Ferguson.

ORA TOCCA A CARRICK, MA SI SOGNA GIÀ ZIDANE O CONTE

Il suo posto dovrebbe essere momentaneamente preso da Michael Carrick, ex colonna del centrocampo Utd e fino a oggi assistente di Mou. Ma circolano già con insistenza i nomi dei due tecnici più appetibili sul mercato, Zinedine Zidane (già in passato accostato ai Red Devils) e Antonio Conte, che ripercorrerebbe in toto le orme di José con l'approdo a Manchester dopo la brusca separazione dal Chelsea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *